Il decalogo europeo e consigli anche a tavola…

Molti cancri possono essere curati se diagnosticati in tempo

Il cancro si può prevenire anche a tavola

Qualche anno fa negli USA è nato il programma “Five-a-day” con l’obiettivo di convincere tutti gli americani a consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura fresca al giorno. Per gli americani come per tutti gli altri il menu della salute prevede frutta e verdure fresche a volontà, fino a coprire dal 45 al 60 per cento del fabbisogno calorico giornaliero, i grassi devono essere ridotti, non superare il 15 per cento, la carne non deve essere superiore al 10 per cento e preferire quella di pollo, di selvaggina oppure il pesce. Il tutto accompagnato da acqua, il vino è concesso a piccole quantità, un bicchiere di vino, se non si può fare a meno e caffè, scagionato dai sospetti diffusi negli ultimi anni. Ci sono alcune regole da rispettare, poiché la dieta a base di cibi freschi può essere del tutto inutile, se non si provvede a conservarli nel modo adeguato e, soprattutto, se si scordano le regole fondamentali, quali limitare il tempo di cottura, concedersi una fettina di carne cotta alla griglia ogni tanto, condire preferibilmente con le erbe al posto del sale e dimenticarsi o quasi dei condimenti grassi, specie quelli animali. La ricompensa: un terzo in meno di tumori al polmone, diminuzione di tre quarti per stomaco, colon e retto, dimezzamenti dei casi di cancro della mammella e dell’orofaringe.

DECALOGO EUROPEO CONTRO IL CANCRO
(in vigore dall’1-1-1995)
1. Non fumare. Fumatori, smettete il più presto possibile e non fumate in presenza di altri. Se non fumi, non provare a farlo.
2. Se bevi alcolici, birra, vino o liquori, modera il tuo consumo.
3. Aumenta il tuo consumo quotidiano di verdure e frutta fresca. Mangia spesso cereali ad alto contenuto di fibre.
4. Evita l’eccesso di peso, aumenta l’attività fisica e limita il consumo di alimenti grassi.
5. Evita l’esposizione eccessiva al sole ed evita le scottature soprattutto nell’infanzia.
6. Attieniti strettamente alle norme di prevenzione delle esposizioni alle sostanze conosciute come cancerogene. Rispetta tutte le istruzioni di igiene e di sicurezza per le sostanze cancerogene.
7. Consulta un medico se constati un rigonfiamento, una lesione che non guarisce (anche nella bocca), un neo che cambia forma, dimensioni o colore, o qualunque emorragia anormale.
8. Consulta un medico se hai continui problemi, quali tosse persistente, un mutamento nelle abitudini intestinali o urinarie o una perdita inspiegabile di peso.
9. Effettua regolarmente uno striscio vaginale. Partecipa ai programmi organizzati di screening del cancro del collo dell’utero.
10. Sorveglia il tuo seno. Partecipa ai programmi organizzati di screening mammografico se hai più di cinquant’anni.

Comments are closed.

© 2015 Comitato A.N.D.O.S. Oglio Po Onlus - All rights reserved | CF 92002270202 | [email protected] | privacy | credits